Category Archives: Notizie

  • 0
pugnochiuso_maestri

Dal 7 al 10 giugno 2018, Pugnochiuso, oasi naturalistica sul mare incastonata nel parco nazionale del Gargano, ha ospitato circa 700 ballerini e appassionati provenienti da tutta Italia. BluTango ha sostenuto questa iniziativa per l’indiscusso valore didattico che la caratterizza, unito alla capacità di offrire una vacanza che aiuta a non disperdere quanto si è imparato nel corso dell’anno, durante le attività formative organizzate dalla scuola. Del resto, tango e mare non sono un’abbinata casuale. La famosa danza argentina, infatti, ha visto i suoi natali, nella seconda metà dell’Ottocento, sulle rive del Rio de la Plata, l’enorme estuario formato dai fiumi Uruguay e Paraná che sfocia nell’Oceano Atlantico. È nel Dna del tango, perciò, l’affinità con il mare e i suoi luoghi, i suoi odori, i suoi ritmi, il suo paesaggio. Ecco perché ha trovato terreno fertile in molte zone lambite dalle acque. Ed ecco perché nel Sud Italia, in Puglia, gode di particolare seguito. In fondo, si tratta della fusione di due magie, quella della musica e quella delle onde, congiunte in un abbraccio simbolico che richiama quello fisico dei tangueri.

Vivere «Esta noche de luna» a Pugnochiuso

Basterà ricordare uno dei tanghi più struggenti della storia, Esta noche de luna, interpretato dalle orchestre guidate da vari maestri, come ad esempio Carlos Di Sarli e Osvaldo Pugliese, per citarne due:

El canto del mar – Il canto del mare
repite en su rumor – ripete nel suo rumore
qué noche de luna, – che notte di luna
qué noche de amor. – che notte di amore.

È una delle indimenticabili strofe di Esta noche de luna. Di questo «canto del mare», a cui si sono aggiunte le selezioni di ben 6 musicalizadores, hanno potuto fare esperienza i partecipanti all’appuntamento di Tango Oasis a Pugnochiuso, giunto alla sua settimana edizione. Nell’arco di 4 giorni si sono svolte, infatti, più di 100 ore di lezioni suddivise in 4 livelli (principianti, intermedi, avanzati e open) e 30 ore di milonghe dal mattino alla sera. Il tutto grazie alla presenza di 70 maestri italiani e stranieri che si sono esibiti ogni sera in show molto apprezzati da un pubblico sempre numeroso ed entusiasta.
Poiché si è trattato di una vacanza, ampio spazio è stato dato anche al relax in piscina e sulla spiaggia, all’escursionismo e all’animazione, lasciando agli ospiti la scelta di organizzare le giornate in base alle proprie esigenze.


  • 0
sorsi_gruppo_ok

Gli appuntamenti nel 2018 di BluTango si arricchiscono di nuove iniziative. Dopo la milonga «Una Emoción», che viene organizzata con cadenza mensile, e gli stage che, con la stessa periodicità, vedono la presenza dei giovani maestri Michele Lobefaro ed Emanuela Benagiano, l’associazione ha deciso di sostenere Sorsi di Tango. È una pratica informale, che si tiene ogni 15 giorni presso le Officine Cantelmo di Lecce, con ingresso libero. BluTango, in occasione dell’appuntamento del 14 marzo 2018, ha proposto una lezione introduttiva di primi passi a tutti i partecipanti. La lezione, totalmente gratuita, è servita a far avvicinare curiosi e simpatizzanti al mondo del tango. Inoltre, ha cercato di sottolineare la dimensione sociale di questo ballo. In un’epoca dominata dai social network, non è scontato. Infatti, il concetto di relazione sociale oggi tende a essere identificato con la sua versione digitale. Ma, prima dell’avvento di Facebook, Twitter e Instagram, le persone usavamo incontrarsi in contesti reali. La milonga, il posto in cui si svolgono le serate di tango, era uno di questi.

sorsi

Non si vuole, qui, opporre la dinamica virtuale ormai imperante a quella concreta, fondata su luoghi fisici. Oppure sostenere che la prima è lo spazio di elezione della modernità e la seconda appartiene a un passato che si cerca di evocare con iniziative dal sapore un po’ vintage. È possibile vivere rapporti soddisfacenti in entrambi gli ambienti. Ma, mentre per i social network non è necessario un percorso introduttivo, che ne illustri caratteristiche e modalità, per un’esperienza come quella del tango è fondamentale passare attraverso un itinerario educativo. Proprio perché si è meno abituati a stare insieme, condividendo norme di comportamento proprie di una certa attività, allora ci si concentra sui meri aspetti tecnici della disciplina che vede i membri affollare i luoghi a essa dedicati. Nel caso del tango argentino, sempre più spesso si assiste a milonghe disordinate, nelle quali i virtuosismi, veri o presunti, dei ballerini prevalgono sullo scorrere ordinato in pista e sulla cortesia tra i presenti. In altre parole, ci si dimentica che il tango non è soltanto un ballo di coppia, ma una occasione di incontro sociale.

BluTango, perciò, attraverso le varie proposte che la vedono protagonista, porta avanti sia la conoscenza del tango nei suoi contenuti tecnici, sia la sua cultura profondamente e squisitamente sociale.


  • 0
I maestri Stefano Calogiuri e Daniela Rizzo

Ci attende un nuovo, entusiasmante, anno di tango argentino a Lecce. Sono partiti il 26 settembre 2017, infatti, i corsi di BluTango che accompagneranno gli allievi fino all’estate 2018. Le lezioni, che si tengono tutte le settimane il martedì e il giovedì nel capoluogo salentino in via Tiepolo 13, prevedono due livelli: primi passi/principianti dalle 20.30 alle 21.30; intermedi/avanzati dalle 21.30 alle 22.30.
Il primo è tenuto dai maestri Massimo Perrone e Andrea Ancora. Il secondo livello è affidato a Stefano Calogiuri e Daniela Rizzo, titolari della scuola con una lunga esperienza nella disciplina porteña, perfezionata insieme a insegnanti di fama internazionale.

Lezioni di prova gratuite per i principianti

Per coloro che muovono i primi passi è prevista la possibilità di partecipare a due lezioni di prova gratuite nell’arco della stessa settimana. Possibilità sempre aperta in qualsiasi momento dell’anno, anche se è preferibile inserirsi all’interno della classe entro la fine del 2017, così da evitare rallentamenti nell’apprendimento agli allievi iscritti in precedenza.
Ci si può iscrivere sia in coppia (e in questo caso si gode di uno sconto) sia singolarmente. In quest’ultimo caso saranno i maestri a trovare di volta in volta il partner con cui esercitarsi.
Il percorso formativo di BluTango si caratterizza per l’attenzione con cui ogni ballerino, quando si tratta di un principiante, viene accompagnato alla scoperta dell’affascinante disciplina di Buenos Aires, o nel perfezionamento della stessa, se invece si hanno alle spalle alcuni anni di pratica tanguera.

Non solo corsi, ma anche stage e milonghe

A corredo, poi, delle attività didattiche settimanali, BluTango organizza con cadenza mensile stage con maestri di caratura mondiale e milonghe, cioè serate di tango argentino nelle quali verificare sul campo quanto appreso teoricamente.
I corsi di BluTango, oltre a garantire un metodo di insegnamento che pone nelle condizioni di saper ballare fin dai primi mesi, introducono al galateo proprio del tango, basato su un insieme di educazione e gentilezza da cui anche le relazioni tra persone possono trarre giovamento nella vita di tutti i giorni.
Perché ballare tango argentino aiuta il corpo, sostiene lo spirito e dà una nuova prospettiva ai rapporti fra uomo e donna.
Quindi, che aspetti? Vieni a trovarci il martedì e il giovedì dalle 20.30 in poi oppure chiamaci allo 3408108781.